Polveri-sottili.ch

Retrospettiva

L'inquinamento da polveri sottili è diminuito significativamente dal 1991, ma è ancora in parte al di sopra dei valori limite.

L'andamento dell'inquinamento da PM10 mostra un quadro più positivo. Anche se nel 2017 l'inquinamento atmosferico era troppo elevato durante singoli giorni e costituiva quindi un rischio per la salute; negli ultimi 15 anni, la concentrazione media annua di polveri sottili è diminuita notevolmente. Nel 2017, ad esempio, la maggior parte delle stazioni di misurazione in Svizzera è riuscita a scendere al di sotto del limite annuo consentito.  

Tuttavia, i valori dipendono fortemente dalle condizioni meteorologiche. Le situazioni di inversione durante i mesi invernali causano grandi fluttuazioni e influenzano i valori medi annui e il numero di superamenti del limite giornaliero.

Le figure che seguono mostrano l'evoluzione nel tempo dell'inquinamento atmosferico per tipologia di sito (media di tutte le stazioni di misura della stessa tipologia) in Svizzera (con deviazione standard).

Entwicklung Nord

Entwicklung Sued

A differenza delle PM10, in molti siti di misurazione in Svizzera il valore medio annuo per il PM2.5 è ancora superato. Tuttavia, le PM2.5 mostrano una diminuzione simile a quella delle PM10.

In Svizzera, le immissioni di PM2.5 e PM10 sono strettamente correlate. La diminuzione delle immissioni di PM2.5 e PM10 negli ultimi anni è stata parallela in quasi tutte le località svizzere. Le misure svizzere di controllo dell'inquinamento atmosferico sono state quindi di pari importanza ed effetto sia per le PM2.5 che per le PM10. In media, le immissioni di PM2.5 rappresentano circa il 75% delle immissioni di PM10.

Entwicklung Pm25 Fr