Polveri-sottili.ch

Competenze

A dipendenza del contesto, l’autorità competente è la Confederazione, i Cantoni o i Comuni.

Misure adottate a livello federale:

  • Stesura dell’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt), la quale prescrive i valori limite d’emissione per le fonti di inquinamento stazionarie e i valori limite delle immissioni.
  • Prescrizioni sui gas di scarico per tutti i veicoli a motore.
  • Inasprimento delle norme Euro per i gas di scarico in accordo con l’Unione europea.
  • Raccomandazione di rinunciare a macchinari e veicoli a due tempi, viste le loro elevate emissioni di COV.
  • Tasse sul traffico pesante (TTPCP e TFTP).
  • Trasferimento del traffico pesante merci dalla strada alla ferrovia.
  • Abbassamento dei limiti generali di velocità su strade (fuori dalle località 80 km/h) e autostrade (120 km/h).

Cantoni

Misure adottate a livello cantonale:

  • Coerente esecuzione dell’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico.
  • Controllo dei dispositivi di recupero dei vapori di benzina.
  • Politica dei trasporti rispettosa dell’ambiente e riduzione della velocità massima su determinate strade.
  • Promozione della riduzione delle emissioni di COV e ossidi d’azoto nell’amministrazione cantonale.
  • Valutazione di incentivi per veicoli elettrici.
  • Elaborazione di piani di risanamento.

Anche i comuni possono promuovere una politica del traffico rispettosa dell’ambiente. Hanno a disposizione i seguenti mezzi:

  • Gestione delle aree dedicate a posteggi.
  • Priorità del trasporto pubblico.
  • Sviluppo della mobilità lenta (pedoni e biciclette).
  • Promozione della riduzione delle emissioni di COV nelle aziende su suolo comunale.
  • Approvvigionamento rispettoso dell’ambiente (prodotti senza solventi, veicoli a basse emissioni).

Nella maggioranza dei Cantoni anche il controllo di piccoli impianti a legna (stufe, caminetti, ecc.) è affidato ai comuni. I controlli vengono eseguiti da esperti del settore.