Polveri-sottili.ch

Effetti sulle persone

Le polveri sottili penetrano nel nostro corpo tramite le vie respiratorie.

Polveri dal diametro di circa 10 µm penetrano fino ai bronchi, particelle più piccole raggiungono invece il profondo del nostro apparato respiratorio, gli alveoli polmonari. Dove arrivano, gli inquinanti causano reazioni infiammatorie. Oltre all’apparato respiratorio, anche quello cardiovascolare è colpito dalle conseguenze dell’inquinamento da polveri sottili. Recenti studi mostrano inoltre che vi è un legame tra la concentrazione di polveri sottili e le nascite sottopeso.

Singoli periodi di smog intenso causano sintomi acuti, pertanto sono però le concentrazioni elevate a lungo termine che causano malattie croniche e sono queste che rappresentano il rischio maggiore per la popolazione. Sono specialmente bambini, persone già affette da malattie e anziani a risentire maggiormente degli effetti delle polveri sottili.

Ulteriori informazioni riguardo agli effetti delle polveri sottili e consigli su come comportarsi sono ottenibili presso l’Ufficio federale dell’UFAMl’Organizzazione mondiale della sanità.

Possibili conseguenze di un aumento temporaneo della concentrazione di polveri sottili:

  • Sintomi acuti alle vie respiratorie come per esempio tosse, espettorazione e insufficienza respiratoria.
  • Bronchiti, attacchi di asma e disturbi del ritmo cardiaco.
  • Assenza dal lavoro o da scuola.
  • Aumento delle visite mediche o visite al pronto soccorso a causa di difficoltà respiratorie e per problemi di circolazione.
  • Ospedalizzazioni a causa di polmoniti, attacchi d’asma, infarti, ictus e altre malattie alle vie respiratorie e cardiocircolatorie.
  • Decessi a causa di queste malattie.

Possibili conseguenze di un inquinamento da polveri sottili eccessivo a lungo termine:

  • Malattie croniche alle vie respiratorie come l’asma o la BPCO (bronchite cronica).
  • Peggioramento delle funzioni polmonari e ridotta crescita dei polmoni nei bambini.
  • Malattie croniche al sistema cardiocircolatorio come l’aterosclerosi o l’ipertensione arteriosa.
  • Tumore ai polmoni.
  • Riduzione dell’aspettativa di vita a causa di mortalità dovuta ad affezioni respiratorie e cardiopolmonari.